Didattica

La sezione didattica è nata recentemente con l’obbiettivo di facilitare la visita del museo agli istituti scolastici, ma anche ad un utenza di adulti e anziani che normalmente non frequentano  Villa del Principe. Sono state organizzate attività diversificate, segnalate nella sezione news, con l’intento di creare un rapporto ancora più diretto con chi già vive assiduamente la realtà museale e contemporaneamente per incoraggiare una fruizione più ampia e consapevole da parte di una porzione sempre più vasta della cittadinanza. L’attività didattica per le scuole è diversificata a seconda dei livelli di istruzione scolastica. Oltre alla classica visita guidata nelle stanze del piano nobile e del giardino monumentale ricostruito secondo le sue forme tardo cinquecentesche, sono stati attivati: i laboratori didattici, composti da una parte pratica che rende protagonisti i ragazzi stessi e rivolti principalmente alle scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado, i percorsi didattici, che si avvalgono di materiali multimediali, approfondiscono vari aspetti della dimora e sono studiati in particolare per le scuole secondarie di I e II grado. Le attività saranno a pagamento. Per quanto riguarda quelle esclusivamente legate alle scuole, si rinnova l’offerta presentata per l’inaugurazione della sezione didattica: i ragazzi pagheranno solamente il biglietto di ingresso ridotto al Museo e l’attività sarà gratuita. Per gli insegnanti accompagnatori l’ingresso sarà gratuito.

Laboratori didattici
Alle iniziative di stampo più tradizionale si è deciso di affiancare numerosi laboratori di taglio pratico, tenuti dalla nostra Prima giardiniera e legati alle conoscenza delle preziose essenze che ancora si coltivano nel giardino del Principe. Il filo conduttore sarà la biodiversità e l’emozione che il contatto diretto con il mondo della flora e della fauna genera negli studenti. Ormai abituati a vivere in una realtà fortemente urbanizzata, sono proprio i ragazzi e i bambini più piccoli a fruire in maniera più intensa e passionale dell’unica area verde sopravvissuta all’impetuoso sviluppo urbanistico di questa zona di Genova. L’obbiettivo è rivolgersi ancora maggiormente alle classi delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, che saranno direttamente coinvolte anche nel laboratorio tra arte e botanica sugli arazzi di Alessandro, organizzato grazie alla collaborazione dell’esperta nel settore Simonetta Chiarugi.
Percorsi didattici
Puntando su una forte interazione tra il personale museale e quello scolastico, si sono creati percorsi didattici nei quali si terranno lezioni introduttive con materiali multimediali, di diverso taglio a seconda dell’area di insegnamento individuata con il docente, presso la nostra sala didattica o presso l’istituto che ne faccia richiesta. Dopo questo approccio facilitato, si procederà alla consueta visita guidata che sarà vissuta più consapevolmente dagli studenti, anche perché sarà possibile superare più velocemente la soggezione che normalmente il contesto museale incute, riuscendo a vivere un’esperienza realmente appassionante nella dimora storica ancora abitata dai discendenti di Andrea Doria. Questa modalità ha permesso di riscontrare un tale grado di coinvolgimento da trasformare i ragazzi, dopo la visita del Museo, in guide per un giorno per illustrare gli ambienti del piano nobile ai genitori, un’attività di feedback che si è rivelata molto stimolante.

Orari
Da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13, pomeriggio su prenotazione.

Costi
Ridotto studenti (comprensivo di attività didattica) euro 7, insegnanti gratuito.

Modalità di prenotazione e pagamento
Prenotazione obbligatoria con 10 giorni di anticipo sulla visita, pagamento da effettuare all’ingresso del museo.

Responsabile didattica
Roberto Bianchi
didattica.ge@dopart.it

Prima giardiniera
Sara Firullo